Don Cesare Volonté

Guida spirituale, consigliere morale e punto di riferimento del VISPE

Don Cesare è nato il 10/12/1927 a Saronno (Va) ed è diventato prete nel 1951. Divenne Parroco di Mettone nel 1953. Nei due anni precedenti risiedeva al Santuario della Madonna della Fontana di Locate Triulzi.

Continuò a risiedervi fino al ’65 facendo la spola, spesso in bicicletta, tra la Fontana e Mettone.

“La Fontana” fu la sorgente di quanto fece poi a Mettone-Casirate, dove ancora risiede.

Pregava e confessava.
I giovani facevano anche ore di coda per potersi confessare da lui.

Da quegli incontri di direzione spirituale vennero fuori vocazioni sacerdotali e religiose.

Su direttiva del B. Card. Schuster, con alcuni sacerdoti coetanei, diede inizio ad una piccola comunità sacerdotale, per aiutarsi a vivere il Vangelo e per portare il Vangelo nelle cascine.

Quando a metà degli anni ’60, col boom economico, le cascine si svuotarono, aprì la comunità alle missioni estere.

Nel frattempo anche la comunità delle “Sorelle” (Piccole Apostole di Gesù) che aveva fondato nel ’58, si aprirono alle missioni, non essendo più “paesi poveri” le parrocchie della Bassa Milanese.

Il suo primo viaggio in terra d’ Africa fu nel ’67. Poi ne seguirono molti, almeno uno ogni anno, a Mutoyi in Burundi.

Nel 1991 fece il primo viaggio in Brasile e iniziò Arame nello Stato del Maranhão.
Quando partirono le prime Sorelle per il Nepal, non poté più accompagnarle per le condizioni della salute.