pro Ospedale di Mutoyi in Burundi

Sostenere la gestione dell’ospedale di Mutoyi


Sappiamo come la salute è un aspetto fondamentale della vita di ogni persona ma sappiamo anche che in tanti paesi, soprattutto i meno sviluppati, molte persone non sono in grado di ricevere cure mediche perché mancano di risorse finanziarie e i rispettivi governi destinano sempre meno fondi dei loro bilanci per la sanità.

L’ospedale di Mutoyi è l’impegno più grande in campo sanitario di cui VISPE si è fatto carico sia come impegno economico ma soprattutto come impegno in termini di personale qualificato inviato in loco per le diverse attività.

 

Nato nel 1973 per volontà della popolazione locale, il Centro di Santé di Mutoyi si è sviluppato negli anni fino a diventare Ospedale riconosciuto dalle autorità e riferimento per la struttura sanitaria del Burundi.

Tante associazioni e realtà italiane collaborano al funzionamento dell'ospedale. in modo particolare in questi ultimi anni si è rafforzata l'intesa con l'associazione Zeropiù medicina per lo sviluppo” di Varese, una associazione di medici e infermieri operanti nell’area pediatrica che ha lo scopo di sviluppare programmi di assistenza ed educazione sanitaria nell’ambito della medicina per l’infanzia, presso strutture ospedaliere e ambulatoriali nei paesi in via di sviluppo.


Attualmente l'ospedale dispone di 297 letti e 200 dipendenti, serve una popolazione stimata in 225.0000 persone oltre ad essere di riferimento per numerose strutture sanitarie (ospedali e dispensari) vicine.


Per donare via Paypal, fornisci il consenso al trattamento dei cookie


Accedi al rapporto completo 2016 dell’ospedale